Mine Vaganti

  • Player [UHD/4K]
  • Supervideo
  • Mixdrop
  • Vup
  • Upstream
Pubblicato il 10 Mag 2012 in Commedia

La famiglia Cantone è proprietaria di uno dei più importanti pastifici del Salento. La nonna aprì l’azienda assieme al cognato, di cui è stata segretamente innamorata per tutta la vita, e ora quegli impulsi sopiti ricadono sulle abitudini di una famiglia schiava del perbenismo alto-borghese. Il rientro a casa del rampollo più giovane Tommaso, trasferitosi a Roma per studiare economia e commercio, è il momento per la famiglia di sancire ufficialmente il passaggio della gestione aziendale ai due figli maschi. Tommaso è pronto a sconvolgere i piani del pater familias dichiarando apertamente la propria omosessualità e il desiderio di seguire aspirazioni letterarie, ma durante la cena ufficiale per festeggiare il nuovo corso aziendale, viene anticipato dal fratello maggiore Antonio che, dopo tanti anni di fedele servizio agli affari di famiglia, si dichiara omosessuale prima di lui e viene per questo espulso dalla casa e dalla direzione dell’azienda. Per non distruggere definitivamente l’orgoglio del padre, già colto da un collasso al momento della rivelazione, a Tommaso non resta altro che dissimulare le proprie preferenze sessuali e assecondare momentaneamente gli oneri familiari.
Il cambio di registro non implica un cambio di mentalità. E il sentiero della commedia all’italiana non implica necessariamente una satira cinica e arguta. In questo senso, Mine vaganti non smentisce il peculiare interesse di Ozpetek per le varie forme di squilibrio dei rapporti sociali nel momento in cui all’interno di questi emergono bugie, amenità e piccole tragedie. Ma neanche la sua predisposizione ad assumere un atteggiamento liberale e progressista nei contenuti ma inguaribilmente “centrista” e conservatore nella forma.
A dir la verità, l’incipit parrebbe dire il contrario, sottolineando una presa di coscienza da parte del regista italo-turco delle proprie ossessioni. Ozpetek presenta infatti quasi in apertura l’immancabile scena di una grande tavolata di commensali e la sua tipica ripresa che percorre in circolo volti, nuche, bocche che parlano e che masticano. Stavolta però nella perfetta sincronia della tavola, inserisce un detonatore narrativo pronto a far saltare la buona forma delle apparenze e a dotare di ottimo slancio la successiva evoluzione del racconto. Ma è quando il gioco comincia a farsi più scoperto e ai veleni della satira si sostituiscono i balsami della morale, che si capisce che per Ozpetek la commedia sulla realtà della provincia non è tanto Signore & Signori quanto Il ciclone . Il suo modo di gestire gli attori, coordinare le loro performance e i relativi tempi comici, non è quello di chi ha intenzione di creare una vera “commedia queer all’italiana”, sintesi di acume, sagacia e sensibilizzazione. I suoi personaggi non sono delle vere “mine vaganti”, delle maschere intente a spostare i pigri equilibri del pensiero comune, ma piuttosto delle caricature bizzarre che si divertono alle spalle del perbenismo senza volerlo realmente criticare.
E quel che è peggio è che la sua visione dell’Italia retrograda risulta ancor più passatista della mentalità che vorrebbe irridere per l’atteggiamento bonario e paternalista con cui la mette in scena.
Per questo, sulle sequenze umoristiche quel che alla fine emerge è la contraddizione fra chi da una parte esalta lo scompiglio e dall’altra si appiglia alla prosecuzione del pensiero comune. Tanto che nell’incrocio di presente e passato, con l’ausilio di un canzoniere vintage che attinge indiscriminatamente al repertorio pop di varie decadi, alla commedia ozpetekiana manca solo l’esibizione di qualche telefono bianco…

 

Versione: Video:BDRip – Audio:AC3 – Qualità V:9.5 – A:10
Streaming:

: Parte1 Parte2

Download:
RapidGator: Parte1 Parte2
: Parte1 Parte2

Film e Serie TV streaming HD in Italiano Senza Limiti

Nel mondo high-tech e di mobilità integrale, il cinema ricopre il ruolo di fenomeno ordinario.
Inoltre, i fan si sono assuefatti alle sorprese offerte dai registi, i quali amano ricoprire di
effetti speciali i loro capolavori, utilizzando opzioni non standard di presentazione e idee, a dir
poco, originali. Ed anche se, ad oggi, non si sia ancora concluso il dibattito sul tema “un libro o
un film”, certo è che

La modernità ci costringe ad apprezzare ogni minuto. Quando la disponibilità di tempo libero
diminuisce, cominciamo a ricercare svariate vie d’uscita a questa situazione, possibilmente dai
risvolti economici e gioiosi. E poiché guardare un film risulta essere una delle attività più
popolari per gli individui di qualsiasi età, l’esistenza del cinema “virtuale” è perfettamente
giustificata.

Che cos’ è il cinema? Questi è il “nutrimento” per la mente e l’anima, che ci permette di sognare,
ragionare e realizzare fantasie. Ma soprattutto, questo “nutrimento” viene “assimilato” molto più
facilmente dalle parole stampate. E se, a volte, mostriamo un’attitudine dispregiativa verso un
racconto cinematografico, questo, in realtà, vive e apporta al mondo qualcosa di speciale e
prezioso. Se ciò non fosse vero, per quale motivo ci sarebbero file infinite ai botteghini dei
cinema? Si avrebbero aperto i posti per la visione delle novità cinematografiche?

Nella società moderna, oltre alla necessità di un gradevole riposo e alla ricezione di nuove
informazioni, non meno importante e necessario risulta essere divenuto il risparmio. Così sono fatti
gli individui; tentano di risparmiare denaro e tempo, ma non lesinano a concedersi quando si tratta
di emozioni. Ed ecco che per soddisfare tali esigenze, sono necessari i film online. Il sogno più
grande di molti individui è quello di familiarizzare con i film in anteprima sul proprio divano, o
no?

Film e Serie TV senza Registrarsi e annunci fastidiosi!

Allo stesso modo accade per i serial TV. Anche se non trasmessi nei cinema, conquistano lo
spettatore dello schermo televisivo. Più che per quanto accade con i film tradizionali, i serial TV
ti “agganciano”, ispirano e curano la qualità del nostro tempo libero. Ed è cosi divertente quando è
possibile guardare un serial TV online, potendo evitare la pubblicità e la trepidante attesa per la
puntata successiva.

Nonostante la diffusa popolarità dimostrata dal cinema virtuale, i loro parenti reali hanno la
precedenza per mostrare, per i primi, le novità ad una larga fetta di pubblico. Solo dopo un
determinato periodo di tempo siamo in grado di poter vedere un film in rete. Ed anche se è possibile
disturbare l’ordine normale e fare conoscenza con la novità, non sempre nella versione migliore,
molti preferiscono ancora i filmati in qualità HD. E questa scelta ha un suo preciso senso. Prima di
tutto, l’ eccellente qualità video è in grado di farci capire meglio di cosa si tratta sullo
schermo. Secondo, la qualità HD si traduce anche in un suono eccellente. Infine, l’attesa suscita
l’interesse!

Visto che per il pubblico risultano maggiormente preziose le novità dell’ anno in corso, il nostro
portale cinema italia-film.cc, propone di rinviare la nostalgia per i vecchi bei film e visionare le
novità del 2014.

Lavorando senza sosta, il nostro team rifornisce, meticolosamente, i contenuti del portale. Di
conseguenza, la scelta del film da guardare, o la visione del trailer riferito alle novità, potrà
essere effettuato in qualunque momento. Inoltre, fatto non meno importante, il nostro portale
risulta essere estremamente ergonomico.

Secondo l’ interesse mostrato dai nostri utenti, abbiamo suddiviso i film in differenti categorie.
Gli appassionati di scene intense, ad esempio, saranno in grado di trovare le novità più
interessanti, all’interno della categoria “Thriller”, mentre coloro che preferiscono le storie
romantiche, rimarranno piacevolmente sorpresi dalla vasta gamma di film presenti nella categoria
“melodramma”.

Prendiamo in considerazione gli interessi di ciascuno dei nostri utenti. Così facendo, oltre ad
offrire sempre nuovi prodotti di buona qualità, vi invitiamo a consultare le notizie relative al
mondo del cinema e le biografie dei vari attori.

Con noi, tutto è sempre confortevole, perché non sappiamo fare diversamente!